Capate se ne capite!

Espressione letta su un banco di un mercatino di Roma, ormai diventati rari nella città, dove si vendevano vari ortaggi , frutta. Un vecchio mercato rionale, con una bella paronomasia apriva la signora il proprio commercio…

        La poca conoscenza linguistica, dei problemi linguistici e soprattutto far capire cosa sia lo studio della lingua; togliendo stereotipi, barriere e trovare i punti di congiunzione e non punti di rottura, ci permetterà di essere consapevolmente cittadini europei, cittadini della mediazione. Tra la pace e l’imposizione, dobbiamo scegliere la mediazione,la nostra lingua come molte altre lingue sono in grado di essere questo . L’intelligenza dei governanti inglesi, è aver saputo investire sui loro difetti e adattare la lingua a tutti i contesti, senza pensare alla “purezza”, ma alle varianti della lingua. La “purezza” della lingua va bene per un francese non per un anglofono… Continuamo a pensare alla lingua inglese, come si insegnava il francese in Italia nel Novecento e continueremo a sbagliare. La lingua francese è facile per un italiano, è una variante; anche la lingua inglese, è una variante del latino e non dell’italiano, ha avuto uno sviluppo diverso, e va pensata didatticamente in maniera  diversa.

Margaret Rogers: The lexical problems of L2 learners have been similarly underrated over the years. Much less has been written, for instance, about how they acquire words than about they acquire grammar. Teaching priorities have reflected this emphasis. But non-native language learners are themselves quick to identify lexical problems as their greatest single source of difficulty, and native speakers are said to find lexical errors more disruptive and more serious than grammatical errors*.

L’ imposto dall’alto, significa non aver compreso cosa sia la democrazia, aspettiamo, sempre il grande profeta, tutti si professano con una verità assoluta e assolutista. Noi dobbiamo puntare sulla democrazia e sulla nostra posizione geografica che ci porta ad essere al centro del mediterraneo. Recuperiamo le radici arabe, le radici greche, le radici latine, le radici ebraiche , le radici celtiche, le radici germaniche e ci renderemo conto di quanto linguisticamente possiamo europei. Molti Paesi ambirebbero ad avere una posizione geografica così favorevole, hanno dovuto faticare molto, investire molto, commerciare molto. Questa nostra posizione e questa nostra capacità di mediazione ci ha portato ad avere grandi menti e grandi inventori. La lingua è un processo e non può essere solo un apprendimento dall’alto. Si diventerà cittadini europei, quando capiremo che la nostra lingua è europea  e cominceremo a vedere l’Europa come una opportunità e per capire questa opportunità è mediare sui codici linguistici. Ci sono vari modi di parlare una lingua, posso volutamente non farmi capire, parlando più velocemente, dando un accento diverso, dare un ritmo diverso, dare una formulazione diversa, parlare attraverso sigle, parole oscure, queste sono  strategie della comunicazione, nel contempo posso pensare anche ad un’altra opportunità quella della mediazione. Eurolinguistica era nata proprio con questo obiettivo, creare mediazione tra i popoli e la comunicazione, facendo sentire le istituzioni europee vicine e non lontane e creare degli  eurocittadini con una cultura anche linguistica condivisa e che ha permesso a tante culture di vivere e di arrivare fino a noi, quelle che hanno modificato e non coniato nuovi termini, sono condannate all’agonia della palude    

Eurolinguistica, Euroterminologia, Hermes - Centro Studi Europeo, Linguistica

Informazioni su euroterminologia

Manuela Cipri at present works as a researcher in the Department of Languages for Public Policies, Faculty of Political Science, Sapienza University of Rome, Chairwoman from the Scientific and Technical Committee in Hermes -CSE -- European's Researchers of linguistics field -- Board of NiKolaos Route (La via Nicolaiana, responsabile Monia Franceschini)- i cammini d'Europa Biographical outline: After graduating in Political Science,and pianoforte, Ms. Cipri attended a Masters course in Linguistic-cultural Mediation, an advanced training course in Specialised Translation and a Masters course in Geopolitics at the Sapienza University of Rome. From 2004 to 2006 she was a research assistant in English in the Department of Languages for Public Policies and carried out research activities in Canada, at Geonames in Ottawa, and participated in various conferences all over the world. She is a member of several research groups in Italy and abroad, such as the REI, the Italian Network for Institutional Excellence. She is on the board of directive Hermes - CSE Euroterminology, Nicolaiana Rout with Proff. Paul Arthur and Romeo Ciminello. She on the board and member of several Academic magazine such as "Fuori Luogo- Sociologia del Territorio, Turismo, Tecnologia" editor Fabio Corbisiero, publisher PM, and "Confini sociologici" Academic book FrancoAngeli "Confini sociologici" editor Prof. P. De Nardis Formafluens, Eurolinguistics-South Association. She is a member of the Italian Geographical Society and the Italian Association for Canadian Studies. Since 1999 she has written articles on place-names for the magazine International Tourism. She has interviewed various important figures from the world of politics and culture, including President George W. Bush, actor George Clooney, director Francis Ford Coppola, Nobel prize-winner for Literature Wole Soyinka and the Irish writer Jennifer Johnston Main publications: Cipri M. Processi Di Formazione Di Parole Nella Toponomastica Inglese, Guaraldieditore (2004) Second Edition 2007. Cipri M. (2004), L. Kovac: oltre le utopie razionalismo evoluzionista e noocrazia, in v.a. ‘Biologia moderna e visioni dell'umanita', Rome University "La Sapienza"(2004). Cipri M. (2004), Helga Nowotny:sulla difficile relazione tra le scienze della vita e le attivita' umane, in v.a. ‘Biologia moderna e visioni dell'umanita', Rome University “La Sapienza” (Premio Libro Europeo "Aldo Manuzio"2004). Cipri M. Approccio interculturale alla toponomastica inglese (2014) Cipri M. et al. , Text tools and trends(2013) Cipri M., Donna, domina in Sofonisba Anguissola's picture (2016) Cipri M. , Political communication in Italy – The fact checking on Matteo Renzi and Matteo Salvini (2014-2016) Cipri M. Network society : case of study – David Cameron and BREXIT (2016) Editor blog: euroterminologia.altervista.org CEO : ToESP/ ToELSP Test of English for specific purposes/ and Test of English for linguistics and specific purposes (TOESP è un esame di lingua inglese specialistica che permette di conseguire la Certificazione Europea nei livelli B1 e B2, for terminological knowledge on the scientific skills (medical language, economics language, and Legal language) Label Europeo 2009. CEO : Hermes - Centro Studi Europeo on Eurolinguistics and Euroterminology and collaboration with Termcoord EU (2016)

Precedente Los españoles hablamos como metralletas y el finés es el idioma más fácil: un viaje por las lenguas europeas Successivo A spasso con un libro: Integrazione onomastica raccontata dai cognomi italiani